Cappotto interno in fibra di legno Naturadentro: indicazioni di posa

Pubblicato il 01/04/2019

Per un ottimo isolamento termico interno il cappotto interno in fibra di legno Naturadentro è quello che fa al caso vostro.

Esso permette di isolare maggiormente dal freddo e/o dal caldo la vostra abitazione od anche una sola stanza, oppure una sola parete (ad esempio le pareti fredde a Nord, o le pareti troppo calde a sud), e di ottenere un isolamento naturale con finiture in argilla e calce.

Il sistema Naturadentro si compone di:

- pannelli in fibra di legno NATURAWALL, pensati per ristrutturazioni interne e sicuri contro il formarsi di condense pericolose

- uno strato di intonaco di fondo assorbente in argilla Claytec, da applicare sotto il pannello NATURAWALL

- una finitura interna di rasatura armata e intonachino completamente naturale e assorbente, YOSIMA INTONACHINO DESIGN IN ARGILLA.

I pannelli isolanti in fibra di legno garantiscono un buon isolamento termico invernale ed un’elevata prestazione estiva.

L’argilla è un materiale conosciuto fin dall'antichità per la sua capacità di equilibrare la temperatura e stabilizzare l’umidità dell’aria, grazie alla sua caratteristica di accumulare l'umidità, rilasciandola gradualmente, regolando quindi l'umidità relativa dell'aria.

Il cappotto isolante interno Naturadentro consente perciò una perfetta gestione dell’umidità interna e garantisce un ambiente perfettamente salubre e confortevole.

Vantaggi: Il sistema permette un'elevata igroscopicità e diffusività capillare, un ottimo assorbimento di umidità, ed è l'ideale per l'integrazione con sistemi radianti a parete. Il sistema è reversibile, quindi adatto per strutture sottoposte a vincolo.

Per una corretta realizzazione di un cappotto isolante interno (isolamento termico di pareti interne) con pannelli in fibra di legno Naturawall aventi spessore pari a cm 4 o cm 6 (per spessori superiori a cm 6 si consiglia di eseguire una verifica termo-igrometrica dinamica), si consiglia di seguire le seguenti fasi:

Parete NaturaDentro

  1. E' fondamentale verificare l'assenza di possibili infiltrazioni d'acqua dall'esterno della parete;

  2. Per una corretta adesione del collante, conviene regolarizzare il fondo con intonaci a calce per evitare camere d'aria tra parete e sistema di isolamento: le finiture non igroscopiche come pitture lavabili e smalti devono essere rimosse con una operazione di raschiatura, così come intonaci cementizi idrorepellenti; è consigliabile la preparazione del fondo mediante picchettatura fitta degli intonaci esistenti, quindi procedere con la pulizia da polvere e parti non coese, dopodichè si può passare alla fase dell'incollaggio, con l'accortezza di far asciugare gli intonaci sulla muratura prima dell'applicazione del sistema

  3. Dopo aver preparato il collante-rasante Claytec in argilla, applicare lo stesso mediante spatola dentata direttamente sul pannello, a letto pieno; le lastre devono essere ben pressate sul muro (con un martello di gomma, oppure un listello di legno);

  4. fissare ulteriormente le lastre al muro mediante i tasselli da cappotto per il fissaggio a filo "STR-U"

  5. applicare il rasante e la rete portaintonaco; Claytec impiegato come rasante sui pannelli di fibra di legno, si stende in prima mano con spatola liscia ed in strato uniforme; annegare quindi la rete d'armatura in fibra di vetro sullo strato ancora fresco, comprimendola con la spatola; applicare una seconda mano di collante-rasante Claytec coprendo completamente la rete;

  6. a rasatura asciugata (atttendere qualche giorno) per completare il pacchetto naturale si può rifinire con due mani di Claytec YOSIMA INTONACHINO DESIGN a base di argilla, completamente naturale e assorbente.

N.B. Per strutture in Zona Climatica F eseguire una verifica termo-igrometrica dinamica secondo UNI EN 15026

Spediamo fino al 5 agosto. Siamo chiusi dal 12 al 25 agosto compresi. Le spedizioni riprenderanno lunedì 26 agosto 2019