Come isolare un pavimento esistente dal freddo

Abitate sopra un garage ed il pavimento è sempre freddo?

Come isolare i pavimenti freddi in ceramica, volendo evitare lavori edili invasivi?

Rimozione dei pavimenti esistenti, rifacimento del massetto, installazione di materiale isolante, posa a colla di nuove mattonelle in ceramica, ecc..: tutto questo si può evitare, ricorrendo alla posa, sopra il pavimento esistente, di listoni di parquet o laminato o altri pavimenti prefiniti, interponendo tra vecchio e nuovo pavimento del materiale isolante. Si tratta di una posa a secco, che non prevede collanti; in questo modo si evitano veri e propri lavori di ristrutturazione, e si può operare in modalità fai da te.

Isolare il pavimento

Per isolare il pavimento dal freddo proponiamo di posare direttamente sul pavimento stesso il sughero supercompresso, disponibile in rotoli da 3 mm di spessore , ed in pannelli da 6 o 10 mm di spessore , a cui sovrapporre l'isolante termoacustico Isolmant Parquet film, dello spessore di 2 mm, prima di posare il nuovo pavimento in listoni.

Il sughero ha funzione di isolante termico; se il pavimento da isolare è soprastante un locale riscaldato, è sufficiente posare il sughero in rotolo da 3 mm; nel caso in cui invece il locale sottostante non sia riscaldato (appartamenti disabitati, garage, ecc...) e nel caso di pavimenti controterra privi di vespai areati, si consiglia l'utilizzo dei pannelli di sughero supercompresso da mm 6 o mm 10, se necessario anche in doppio strato: all'aumentare dello spessore del sughero, aumenta anche la capacità isolante del pacchetto.

Il tappetino in polietilene permette di uniformare il contatto dei listoni di parquet o laminato con il piano di posa (in questo caso il sughero, che a sua volta potrebbe ammortizzare qualche piccola irregolarità del pavimento) e funge anche da barriera al vapore, per isolare dall'umidità residua degli strati sottostanti.

Isolare il pavimento Fai da te?

Ecco le indicazioni di posa:

  1. verificare lo spessore massimo disponibile in funzione della luce sotto le porte; in caso sia necessario aumentare tale spessore, verificare se si possono alzare le porte (mediante rondelle sui cardini) oppure valutare la piallatura delle stesse nella parte inferiore
  2. togliere i battiscopa
  3. se il pavimento è planare e in buone condizioni, è sufficiente pulirlo; nel caso le fughe fossero troppo profonde, o in presenza di marcate irregolarità/crepe, potrebbe rendersi necessario livellarlo
  4. posare l'isolamento in sughero sopra il pavimento esistente; nel caso si fosse optato per un doppio strato di pannelli, ricorrere alla posa incrociata tra il 1° strato ed il 2° (così le fughe tra i pannelli del 1° strato non corrispondono a quelle del 2°, per evitare ponti termici)
  5. sopra il sughero srotolare e posare il tappetino in polietilene (con posa incrociata rispetto al sughero, nel caso di sughero in rotolo)
  6. posare i battiscopa.